Un matrimonio dallo stile industriale a Villa Bria

Amedeo e Cristina non hanno avuto esitazioni quando si è trattato di realizzare il loro giorno speciale. Il desiderio di entrambi era che il ricordo delle nozze rimanesse impresso nel cuore dei loro invitati. Ogni dettaglio scelto difatti era una piccola coccola, un modo per dire grazie ai loro affetti più cari facendogli vivere una giornata indimenticabile.

Il loro desiderio si è fin da subito manifestato con la scelta della location nella quale ambientare il loro giorno più bello: la settecentesca Villa Bria e i suoi splendidi giardini. Il fil rouge del matrimonio si ispira al mondo botanico inserendo elementi minimal e moderni tipici dello stile industrial. Una palette cromatica dai colori vivaci legati ad una cornice di greenery tropicale ha incorniciato le emozioni di quel giorno.  

La sposa, a proposito dello stile…

Non avevamo idea di quale stile ci piacesse, per cui abbiamo seguito i consigli di Camilla e guardando centinaia di foto siamo arrivati a capire che lo stile Botanico Industriale era quello che ci piaceva di più. Come tema del matrimonio per noi era fondamentale mettere al centro tutte le persone che amiamo e che erano con noi quel giorno, per questo abbiamo dedicato delle speciali attenzioni a tutti gli invitati.

L’antica fontana di Villa Bria è stata scelta come scenario per la cerimonia civile. Per rendere omaggio allo stile scelto dei nostri sposi abbiamo decorato i due lati del corridoio centrale inserendo foliage tropicale e numerose piante, che si alternavano con antichi terrari. I toni dell’arancione e del rosa dei fiori si perdevano nella natura circostante della Villa e venivano ripresi nelle rigogliose composizioni floreali a cespuglio, posizionate a fianco della seduta degli sposi. Abbiamo poi abbellito la panchetta di Amedeo e Cristina inserendo un tessuto prezioso color panna e realizzando tutto intorno un movimento floreale di lisianthus e rami di eucalyptus.

Cristina per il suo giorno più bello ha scelto un abito Pronovias dal sapore vintage e dai dettagli floreali in pizzo. Per legare le trasparenze e i preziosi elementi sartoriali abbiamo pensato di realizzare un bouquet che raccontasse un po’ l’animo della nostra sposa. Rose Vuvuzela color pesca si alternavano alle Rose Vendela color panna, immerse nei boccioli dei lisianthus e nella fragranza delle dolci fresie. Un bouquet romantico e leggero per un animo gentile ed elegante come la nostra sposa…

Dopo la cerimonia gli invitati si sono spostati nel parco di Villa Bria. Tra una degustazione e l’altra gli invitati potevano rilassarsi sotto l’ombra degli alberi secolari della Villa o esplorare gli angoli nascosti creati per loro. Tra questi spiccava l’allestimento del Tableau de mariage. Sullo sfondo dei mattoni in pietra della Villa abbiamo creato una vera cornice botanica da cui fluttuavano, appese su di un nastro organza, numerosissime polaroid che immortalavano i volti degli invitati. A completare la scenografia foliage di monstere, tocco floreale, elementi in vetro e lanterne in stile industrial.

La sposa Cristina a proposito del tableau de mariage…

Tra gli angoli più belli ricordo il progetto del tablaue de mariage. Ogni polaroid rappresentava un invitato, un modo originale per indicare il tavolo e un simpatico ricordo da portar via come se fosse un guestbook alternativo…

Per la cena placée numerosi tavoli si alternavano lungo tutta la galleria di Villa Bria immersi in una cornice di greenery tropicale e di lampadine Edison che fluttuavano appese al soffitto. I toni caldi della luce artificiale richiamavano i decori utilizzati a corona di ogni tavolo. Bicchieri di cristallo contenenti assenzio, kalanchoe e mini Kenzie si alternavano ai colori vivaci dei fiori incorniciate dalla luce delle candele e dai dettagli in vetro bordati oro. Un tavolo ricco di elementi ma anche di significato, da un augurio felice dell’assenzio al gesto d’amore dei lisianthus sino all’eleganza della dalia.

Dopo aver degustato i piatti della cucina di HB Catering, la festa è continuata nella terrazza di Villa Bria per il taglio della torta.

Con il far della notte abbiamo allestito un tavolo in stile urban design su cui abbiamo posizionato la torta composta da numerosi cupcake di cioccolato. Una volta creata la struttura a piani della torta e dopo aver inserito i dolcetti, abbiamo iniziato a posizionare tutti gli elementi di design in pieno stile industriale. Lanterne nere, miniled e dettagli in vetro e in cristallo si alternavano alle decorazioni floreali, creando una vera e propria foresta botanica.

La sposa Cristina consiglia…

Delegate a qualcuno di fiducia la gestione della giornata del matrimonio, non avrete né il tempo, né la voglia, né la testa per occuparvene voi!

Tra divertenti indovinelli, video emozionanti e balli infiniti è continuato il giorno più bello di Amedeo e Cristina, sicuri che la loro foresta botanica rimarrà per sempre nel cuore dei loro invitati e negli scatti delle loro polaroid.

Wedding Team:

Location: Villa Bria, Gassino (TO)

Catering: HB catering

Styling Flowers & Decors: Simmi Floral & Event Design

Fotografo: Riccardo di Whiteink

Abito da sposa: marca Pronovias, acquistato da Samuela Spose 

Acconciatura: Teresa di 16luisaefranchino

Trucco: Irene Marsicovetere Make Up & Hair Style

Abito sposo: Santachiara Sposi, C. so Inghilterra, Torino

Fedi: gioielleria Maccario


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.